Pop Milano sale in borsa su sviluppi con C.Mutuel, ricoperture

martedì 29 gennaio 2008 11:29
 

MILANO, 29 gennaio (Reuters) - Banca Popolare Milano (PMII.MI: Quotazione) viaggia in buon rialzo a Piazza Affari all'indomani dell'annuncio che l'istituto e Crédit Mutuel puntano entro giugno a predisporre un progetto complessivo da sottoporre ai rispettivi cda.

Alle 11,20 il titolo sale del 2,8% a 8,61 euro con circa 1,5 milioni pezzi trattati, a fronte di una media giornaliera di 3,5 milioni. L'indice S&P/Mib guadagna lo 0,8%.

I trader sottolineano comunque come alla base del rialzo siano anche ricoperture su un titolo recentemente tartassato dalle vendite.

Ieri si sono incontrate le direzioni di Pop Milano e Crédit Mutuel per definire gli ambiti e i contenuti fondamentali di collaborazione industriale nel quadro del progetto di partnership strategica tra i due gruppi.

La notizia è giunta qualche giorno dopo le dichiarazioni del presidente della popolare milanese, Roberto Mazzotta, che sembravano alludere a un accordo ancora lontano. "Ci dovremo abituare a gusti più semplici", aveva infatti risposto Mazzotta alla domanda con metafora: "Mangeremo patè a fine anno?".

I trader tuttavia evidenziano come oggi alcuni quotidiani leggano l'annuncio come un ulteriore rinvio delle conclusioni del negoziato.

Anche Intermonte nel suo report giornaliero sottolinea che "i tempi di negoziazione con Crédit Mutuel sono stati ulteriormente allungati".

La notizia, prosegue il broker, era sostanzialmente attesa, in quanto Pop Milano rimane vittima di un impasse strategico "per la conflittualità esistente all'interno del Cda (il rinnovo è previsto per aprile 2009) e non ci aspettiamo sviluppi in termini di progetti di aggregazione e collaborazione con partner nel breve termine".

"Il titolo comunque sale per il fatto che almeno se ne parla", sintetizza un operatore.