Azimut, Cda proporrà cancellazione fino 5% azioni proprie

venerdì 28 marzo 2008 14:14
 

MILANO, 28 marzo (Reuters) - Il Cda di Azimut (AZMT.MI: Quotazione) proporrà alla prossima assemblea straordinaria degli azionisti la cancellazione di parte delle azioni proprie detenute, informa una nota.

La proposta del Cda prevede l'annullamento di 3,6 milioni di azioni proprie, pari al 2,5% del capitale sociale emesso ad oggi e l'annullamento di ulteriori di 3,6 milioni di azioni proprie, pari a un ulteriore 2,5% del capitale sociale emesso ad oggi quando, entro il termine di 12 mesi decorrenti dalla delibera assembleare, l'utile netto progressivo di gruppo risultante dall'ultima situazione periodica consolidata approvata dal Cda sia superiore a 50 milioni di euro e il prezzo ufficiale delle azioni Azimut non sia superiore al valore di carico delle azioni proprie detenute dalla società.

Per leggere il comunicato integrale della società i clienti Reuters possono cliccare su [nBIA28669]