Borsa Usa amplia calo con finanziari, pesano timori caro-greggio

venerdì 27 giugno 2008 19:47
 

NEW YORK (Reuters) - A Wall Street prosegue il movimento ribassista alimentato dalle preoccupazioni di nuove perdite nel settore finanziario, ma anche dai timori circa l'impatto del rincaro record del greggio sull'economia.

Intorno alle 19,35 gli indici borsistici aggiornano i minimi di seduta, segnando ribassi di circa un punto percentuale. Il Dow Jones perde l'1,06% a 11.331,02 punti, il Nasdaq l'1,1% a 2.295,75 unità, mentre tiene meglio l'S&P 500, in ribasso dello 0,68% a 1.274,38.

Il paniere delle blue chip è impostato per avviare un ciclo ribassista, o un prolungato periodo di deprezzamento dei titoli. Perché ciò accada l'indice dovrebbe archiviare la seduta almeno il 20% sotto il livello più alto di chiusura, raggiunto lo scorso ottobre.

Alla stessa ora il contratto ad agosto sul greggio Usa si avvicina nuovamente a quota 142 dollari il barile, segnando un rialzo di 2 dollari e 15 cent a 141,79 dollari

Tra i finanziari Usa, particolarmente debole Merrill Lynch (-2%), dopo che Lehman Bros ha tagliato le stime per l'esercizio in corso prevedendo un rosso di 2,99 dollari per azione dagli 0,53 della stima antecedente. Lehman Brothers cede il 4%.

Yahoo, che oggi ha annunciato un piano di riorganizzazione strategica, perde quasi tre punti percentuali.

Tra le rare note positive la società di consulenza aziendale ACCENTURE (+5,3%), che ieri a mercati chiusi ha annunciato risultati trimestrali migliori delle attese, alzando l'outlook sui risultati annuali.

Dimezza le perdite il costruttore di case KB HOMES dopo aver annunciato una perdita più marcata delle attese nel trimestre. Il titolo del quinto costruttore di case Usa arretra del 4,8% a 17,26 dollari dopo essere scivolato sino a 16,77 dollari.

Il produttore di palmari PALM ha archiviato il quarto trimestre in rosso, penalizzato dal rallentamento delle vendite dei vecchi cellulari come il treo, che ha oscurato il successo del suo nuovo dispositivo Centro. Il titolo cede quasi dieci punti percentuali.

 
<p>Trader al lavoro al New York Stock Exchange, la borsa di New York. REUTERS/Brendan McDermid</p>