Assoreti, raccolta netta maggio a 779 mln grazie ad amministrato

giovedì 26 giugno 2008 14:18
 

MILANO, 26 giugno (Reuters) - L'attività di offerta fuori sede di prodotti finanziari e servizi di investimento ha generato a maggio una raccolta di 779,2 milioni di euro, circa 100 milioni in più rispetto ad aprile.

Gli afflussi, secondo i dati raccolti da Assoreti, sono riconducibili interamente al risparmio amministrato (1.182,8 milioni), mentre la continua emorragia dalle gestioni patrimoniali (-1.077,8 milioni di cui larga parte fuoriusciti dalle Gestioni Patrimoniali in Fondi) spinge in rosso la raccolta del risparmio gestito (-403,6 milioni).

Accelera a 389,5 milioni (da 217,4 milioni di aprile) la distribuzione diretta di quote di fondi comuni con una predilezione per fondi di fondi (553,7 milioni da 393,8 milioni) e Sicav estere (264,2 da 211,1 milioni). Da notare anche la contrazione dei fondi speculativi, che a maggio raccolgono 11,7 milioni a fronte dei 30 milioni del mese precedente. Sul fronte amministrato il dimezzamento della raccolta in titoli (a 435,7 milioni da 958,6 milioni) viene largamente compensato dalla nuova liquidità (747,1 milioni da 153,9 milioni).