Mps in deciso ribasso ma sopra minimi, dopo dettagli aumento

venerdì 25 aprile 2008 13:16
 

MILANO (Reuters) - Mps è in deciso ribasso con volumi elevati, ma sopra i minimi, dopo che il consiglio di amministrazione ha fissato a 1,5 euro il prezzo per l'aumento di capitale da 4,973 miliardi.

"Si era sedimentata l'idea che nella peggiore delle ipotesi l'aumento sarebbe stato lanciato a 2 euro", dice un dealer. "Non credi si vada molto oltre nelle valutazioni".

Il prezzo di sottoscrizione di 1,5 euro non ingloba 0,21 euro di dividendo del 2007, cui si deve sommare il valore dei diritti pari a 0,54 euro per azione per arrivare al prezzo teorico post-aumento con dividendo pari a 2,25 euro.

Ieri una fonte bancaria ha sottolineato che le ultime ricapitalizzazioni sono state realizzate con sconti significativi rispetto ai prezzi di borsa.

Alle 12,35 Mps perde il 3,55% a 2,69 euro con scambi per 28 milioni di pezzi da una media giornaliera di 9,8 milioni.

L'aumento Mps parte il 28 aprile e la sottoscrizione è garantita da Citigroup, Credit Suisse, Goldman Sachs, Mediobanca e Merrill Lynch.