Mifid, Tlx lancia servizio outsourcing banche internalizzatori

giovedì 24 gennaio 2008 16:44
 

MILANO, 24 gennaio (Reuters) - Nell'ambito delle soluzioni richieste dall'entrata in vigore della Mifid, Tlx, che fa capo a Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) e Intesa SanPaolo (ISP.MI: Quotazione), lancia un nuovo servizio di outsourcing per permettere alle banche di ottimizzare le funzioni di 'Internalizzatori Sistematici'.

Il servizio include la dotazione della piattaforma tecnologica per la gestione degli scambi e l'assistenza per gli aspetti organizzativi e di compliance in linea alla Mifid, spiega una nota.

Nel 2007 Tlx ha gestito volumi in aumento dell'88% a 34 miliardi, contratti in rialzo del 45% a 944.000 (4.000 circa la media giornaliera) e strumenti negoziati a 1.010 a 2.050.

Per il 2008, dice il direttore generale Alessandro Zignani, l'obiettivo è "raddoppiare il numero degli aderenti e triplicare i contratti negoziati sui mercati gestiti".