Morgan Stanley taglia mille posti lavoro dopo crisi subprime

giovedì 24 gennaio 2008 19:03
 

NEW YORK (Reuters) - Morgan Stanley si appresta a tagliare circa mille posti di lavoro la prossima settimana, nel quadro dello sforzo per ridurre i costi.

E' quanto ha riferito una persona venuta a conoscenza della decisione. In una nota diffusa successivamente, Morgan Stanley ha confermato interventi sui costi, comprese riduzione di personale, senza, però, fornire dettagli.

Nel comunicato si fa riferimento alle "condizioni di mercato" difficili.

La banca d'affari, che l'anno scorso ha perso miliardi di dollari a causa della crisi dei mutui subprime, taglierà posti soprattutto nelle divisioni wealth management e investment management, nelle attività di back office e nel personale che si occupa di supporto tecnologico, ha spiegato la fonte.

Il personale di Morgan Stanley ammonta a circa 50.000 unità.