Wall Street - Stocks to watch del 2 marzo

lunedì 2 marzo 2009 14:09
 

NEW YORK, 2 marzo (Reuters) - I futures americani estendono i cali, con gli investitori più concentrati sulle grosse perdite trimestrali e sulle prospettive deludenti delle varie società, che sulle iniezioni di capitale.

AIG (AIG.N: Quotazione) ha annunciato un rosso netto di 61,7 miliardi di dollari, mentre il Tesoro Usa ha confermato nuove misure di sostegno, tra cui la creazione di una nuova facility in equity fino a 30 miliardi. La Fed di New York, inoltre, ha ridotto le linee di credito a disposizione del colosso a non oltre 25 miliardi di dollari da 60 miliardi, in cambio di partecipazioni fino a 26 miliardi in due controllate. A Francoforte (AIG.DE: Quotazione), tuttavia, il titolo sale del 17% circa.

Gli investitori dovranno anche digerire le trimestrali di KKR Financial KFN.N, che ha annunciato forti svalutazioni, AMERICAN CAPITAL (ACAS.O: Quotazione), EDISON INTERNATIONAL (EIX.N: Quotazione), ECHOSTAR (SATS.O: Quotazione) e PEPCO POM.N.

A livello macro attesi i dati sulle spese Usa in nuove costruzioni e l'indice Ism relativo al settore manifatturiero; sul piano valutario il dollaro orbita sui massimi da tre anni contro le maggiori valute, mentre il contratto sul greggio Usa cede il 5% circa sui 42,5 dollari/barile.

L'indice globale MSCI .MIWDOOOOOPUS perde più del 2%, ai minimi dall'aprile 2003. Alle 13,50 il contratto a marzo sullo S&P SPc1 cede il 2,5%, quello sul Nasdaq NDc1 il 2,2% e quello sul Dow Jones DJc1 il 2% circa.

Tra i titoli in evidenza:

* HSBC (HSBA.L: Quotazione)HSBA.N(0005.HK: Quotazione), che ha annunciato un aumento di capitale da 17,75 miliardi di dollari e utili 2008 in calo del 18%, a Londra affonda a -20%.

* Indicati in calo, nel preborsa, tutti i finanziari - in particolare GOLDMAN SACHS (GS.N: Quotazione) a -3,4% e MORGAN STANLEY (MS.N: Quotazione) a -5%.

* IPC HOLDING IPCR.O rileverà MAX CAPITAL MXGL.O per 912 milioni di dollari in carta, con una operazione che creerà un altro colosso Usa in campo assicurativo. * Il produttore di memorie SPANSION SPSN.O ha chiesto di essere dichiarato insolvente in base al 'Chapter 11', per ottenere la protezione dai creditori. Intende prendere tempo per ristrutturare il debito e focalizzarsi sulle divisioni maggiormente profittevoli.