Generali chiude collocamento Scarlatti, controvalore 218 milioni

martedì 22 luglio 2008 11:58
 

MILANO, 22 luglio (Reuters) - Generali (GASI.MI: Quotazione) ha chiuso l'operazione di collocamento di oltre il 30% delle quote del fondo immobiliare Scarlatti per un controvalore di 218 milioni di euro.

Il collocamento è avvenuto presso investitori istituzionali italiani, vale a dire compagnie assicurative, fondazioni, casse di previdenza e holding famigliari, dice una nota.

Scarlatti - primo fondo di Generali Immobiliare Italia Sgr, costituito nel dicembre 2006, con un patrimonio immobiliare di 1,4 miliardi di euro - è attualmente il più grande fondo italiano di immobili privati e ha una durata residua di 8,5 anni.

Il patrimonio è composto da 66 immobili e da un complesso immobiliare, la destinazione d'uso prevalente è uffici (90%); sotto il profilo della location oltre il 75% del patrimonio è ubicato nelle aree metropolitane di Roma e Milano.