M&C, De Benedetti compra 1,6% capitale, sale a 12% circa

mercoledì 20 febbraio 2008 19:50
 

MILANO, 20 febbraio (Reuters) - Carlo De Benedetti, attraverso Romed International, continua ad acquistare titoli Management & Capitali (MACA.MI: Quotazione).

Oggi, secondo quanto emerge da due internal dealing di Borsa Italiana, l'Ingegnere ha comprato complessivamente 8 milioni di azioni, per un controvalore di circa 6 milioni di euro.

Il 6 febbraio scorso, in occasione dello scioglimento del patto parasociale della società finanziaria specializzata in turnaround aziendali, da una serie di internal dealing era emerso che De Benedetti aveva acquistato circa l'1,6% del capitale.

Dopo lo scioglimento del patto e prima di oggi, l'Ingegnere ha comprato altre 900.000 azioni, in tre tranche.

Gli 8,9 milioni di azioni acquistate sul mercato dopo lo scioglimento del patto rappresentano un altro 1,6% circa del capitale ordinario di M&C. Di conseguenza, De Benedetti dovrebbe essere salito al 12% circa del capitale, rispetto al 10,402% che fa capo a Romed secondo il sito della Consob.

Secondo indiscrezioni di stampa dei giorni scorsi, gli acquisti di azioni da parte di De Benedetti sono propedeutici a un accordo con un'altra società di investimenti. Un quotidiano, in particolare, ha fatto i nomi di Sopaf SPFI.MI e Banca Leonardo.