20 marzo 2008 / 11:37 / 9 anni fa

PORTAFOGLI-Comprare borse,paura si annulla con matematica-Pharus

MILANO, 20 marzo (Reuters) - Sui mercati azionari non tornerà il sereno prima di quattro mesi ma i prezzi sono già da saldo e le occasioni - per chi ha un orizzonte di investimento di almeno tre anni - non mancano, soprattutto fra industria estrattiva ("Rio Tinto (RIO.L) e Xstrata XTA.L"), servizi petroliferi e industriali.

Ne è convinto Davide Pasquali, vicepresidente di Pharus Management, boutique finanziaria che neutralizza l'emotività del gestore affidandosi a modelli matematico-quantitativi e attualmente investe circa il 60% dei portafogli dei clienti in fondi di fondi hedge con leva contenuta.

"Facendo uso di questi modelli, per esempio, noi non abbiamo investito in difensivi come le utility", spiega a Reuters Pasquali.

Pharus, che in Svizzera gestisce 250 milioni di euro circa fra Sicav e clienti "private", ha portato una strategia "market neutral" basata su calcoli matematici in un comparto Sicav, una scelta che ha reso da inizio anno il 6% toccando anche punte dell'8%.

Applicando questi modelli quantitativi, a gennaio l'esposizione è balzata al 42% su un singolo paese, il Regno Unito (mediamente ogni singolo paese europeo non pesa più del 20-22%) e sono stati acquistati solo titoli del settore oil services, basic materials, energy.

"Un gestore 'pensante' in gennaio una scelta del genere non l'avrebbe mai fatta", sottolinea il gestore, che è presidente di Pharus Sicav.

Le borse mondiali (indice MSCI .MIWDOOOOOPUS) hanno perso il 13% tra la metà di luglio e la metà di agosto, quando è scoppiata la crisi dei mutui subprime negli Stati Uniti. I listini globali hanno poi toccato nuovi massimi per la fine di ottobre prima di cedere il 20% con il mese di gennaio. Da inizio anno il bilancio è negativo del 12%.

Ma a chi invita alla cautela sulle borse, Pasquali risponde ragionando sui prezzi e sulle prospettive: i corsi sono sottovalutati, anche a Piazza Affari. "Sono ancora positivo su Fiat FIA.MI, nonostante la borsa l'abbia penalizzata. Enel (ENEI.MI) è scesa tantissimo e ha un dividend yield molto appetibile", ha detto il gestore. Attraenti anche Geox (GEO.MI), Bulgari BULG.MI, Luxottica (LUX.MI), espressioni del "made in Italy" che beneficeranno dell'esplosione della domanda dei paesi emergenti. Oltreconfine Pasquali ha una predilezione per Porsche (PSHG_p.DE).

Chi è disposto ad assumersi più volatilità può trovare soddisfazioni, inoltre, anche nelle medie e piccole capitalizzazioni come Dea Capital (DEA.MI). Alla larga, al contrario da finanziari e tlc.

Secondo Pasquali, la crisi attuale dei mercati è finanziaria e non economica anche perchè la domanda dei paesi emergenti assorbirà gli effetti del rallentamento degli Stati Uniti, che ormai "pesa per il 17% del Pil mondiale". I prezzi sono dunque schiacciati dalla paura e dalle vendite tecniche dei fondi hedge, costretti a rientrare dei prestiti concessi dalle banche in crisi di liquidità.

"Il rapporto prezzo/utili della borsa di Hong Kong oggi è 14, un multiplo che si confronta con il 25-28 medio delle borse 'growth'. Anche il multiplo attuale dell'Eurostoxx 50 (8,5) è molto attraente", spiega Pasquali.

Se i rendimenti dei governativi sono troppo magri, si può approfittare dell'allargamento dei differenziali investendo sulle emissioni di breve termine di società solide come Carrefour (CARR.PA) e BMW (BMWG.DE). Inoltre "da sei mesi a questa parte stiamo sfruttando floater indicizzati all'Euribor come i bond di Enel e Vodafone". Prospettive poco rosee, infine, per il dollaro. Lo scivolone del biglietto verde potrà essere arginato dalle elezioni americane dopo l'estate, ma Pasquali si aspetta di vedere anche i livelli di 1,70 contro l'euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below