Ferrovie Nord smentisce F&M su trattativa con Arriva

venerdì 18 luglio 2008 17:22
 

MILANO, 18 luglio (Reuters) - Ferrovie Nord Milano (FNMI.MI: Quotazione) smentisce con una nota le indiscrezioni di Finanza&Mercati secondo cui starebbe entrando nel capitale della società il gruppo Arriva Italia.

"In merito a quanto diffuso da terzi a mezzo stampa" si dice "FNM smentisce categoricamente le voci relative a presunte trattative in essere fra il Gruppo FNM e Arriva Italia per la cessione di quote azionarie a favore di quest'ultima".

Il titolo, quotato all'Expandi, ha passato una buona giornata e in asta di chiusura ha segnato un rialzo di oltre 8% a 0,787 euro (il range dell'anno è stato 0,6225-1,0333) con volumi oltre 262.000 pezzi, ben oltre il doppio della media dei 30 giorni.

Il socio di maggioranza FNM è la Regione Lombardia, affiancata da soci minori tra cui le alcuni istituzionali: alcuni di essi in maggio avevano sollecitato una decisione di delisting o quantomeno un calo della quota pubblica, cui resterebbe il controllo della sola rete.

Per F&M il gruppo Arriva - capogruppo britannica, già presente in Italia, tra altro, come controllante della SAB Autoservizi - punterebbe al 35% delle Ferrovie lombarde, acquistando dalle FS, dal mercato e in parte dalla Regione.

Per il comunicato fare doppio click su [nBIA18942 ]