Cina non interferirà con operazioni fondo sovrano Cic - premier

venerdì 18 gennaio 2008 09:27
 

PECHINO, 18 gennaio (Reuters) - Pechino non interferirà nelle operazioni di China Investment Corp, fondo sovrano che può contare su un patrimonio di 200 miliardi di dollari e che il mese scorso ne ha investiti cinque in Morgan Stanley (MS.N: Quotazione).

A dirlo è il premier cinese Web Jiabao invocando apertura e trasparenza sulle transazioni del fondo.

"Questo fondo d'investimento svolge un'attività pienamente commerciale", ha detto Wen durante una conferenza stampa congiunta con il premier britannico Gordon Brown.

Le attività esterne di China Investment Corp "non devono essere politicizzate", ha detto Wen, precisando che "il governo non s'immischia".

Le enormi risorse a disposizione dei fondi che gestiscono le riserve di vari paesi asiatici e mediorientali hanno prodotto diffusi timori in Occidente spingendo alcune autorità americane ed europee a invocare maggior controllo sui loro investimenti.