Unicredit, fondo Amber non ha movimentato titoli - fonte

mercoledì 1 ottobre 2008 14:58
 

MILANO, 1 ottobre (Reuters) - Amber Capital non ha ieri "movimentato titoli Unicredit".

Lo dice una fonte di mercato contraddicendo le indiscrezioni stampa secondo cui il fondo anglosassone sarebbe tra gli istituzionali che ieri hanno ceduto carta contribuendo alla pesantissima discesa della banca milanese (CRDI.MI: Quotazione).

A scrivere di un alleggerimento delle posizioni su Unicredit da parte di molti istituzionali, tra cui vengono citati gli esteri Amber, Fidelity e Dodge&Cox, è un articolo di "La Repubblica" dopo che martedì - tra numerose sospensioni al ribasso che avevano trovato replica anche nella mattinata di oggi - è passato di mano oltre il 4 pct di Unicredit.

La fonte non precisa se Amber sia o no azionista della banca di Alessandro Profumo. Secondo le indicazioni del sito Consob, il fondo non risulta detenere partecipazioni rilevanti in Unicredit.

Amber è invece azionista di Popolare Milano (PMII.MI: Quotazione), per la cui governance ha promosso l'associazione Bpm360 gradi e, secondo la fonte, ha in portafoglio azioni di Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) pur non risultando detentore di una quota "rilevante" sul sito Consob.

Unicredit, che a gennaio 2008 aveva toccato 5,74 euro, ha inanellato tra ieri e stamane una serie di minimi storici, fino all'intraday di oggi a 2,545 euro. Ma con l'annuncio a metà seduta del divieto di vendite allo scoperto previo prestito titoli la banca ha invertito la tendenza e sale alle 15 del 7% quasi a 2,77 euro.