Tavolo fondi-Bankitalia, riunione 3/6 tirerà fila lavori-Novelli

venerdì 16 maggio 2008 12:21
 

MILANO, 16 maggio (Reuters) - La riunione del 3 giugno in Banca d'Italia sarà il momento per tirare le fila dei vari tavoli al lavoro per rilanciare il risparmio gestito in Italia, con l'obiettivo di chiudere entro luglio-agosto e poi presentare proposte al nuovo governo.

Lo dice in un'intervista a Reuters Giampaolo Novelli, coordinatore comitato governance di Assogestioni e condirettore generale di Arca Sgr.

"L'obiettivo è di chiudere entro luglio, agosto e poi di presentare le proposte al nuovo governo", ha detto Novelli.

"Proprio la riunione del 3 giugno dovrebbe iniziare a tirare le fila dei vari tavoli di lavoro", ha aggiunto.

Per il momento è presto per fornire indicazioni più precise. Secondo la ricostruzione di Novelli, sinora al tavolo dei lavori Consob si è concentrata sugli aspetti di regolamentazione dell'industria e Assogestioni su quelli fiscali: non solo il superamento della disparità di tassazione fra fondi italiani e fondi esteri (i primi sul maturato e i secondi sul realizzato), ma anche la valutazione dell'opportunità di proporre - come accade in altri paesi - incentivi e agevolazioni fiscali per il risparmio gestito nel suo complesso, non solo per i fondi. Bankitalia, infine, ha condotto un'analisi del mercato italiano in comparazione con quelli esteri e porta avanti i temi cari al governatore, dalla governance all'indipendenza delle sgr dai canali distributivi.

"Non ho la visibilità su dove si possa arrivare alla fine di luglio ma è anche presto per dirlo", ha concluso Novelli, che non partecipa direttamente al tavolo.

Secondo i dati diffusi ieri da Assogestioni, le gestioni collettive e di portafoglio hanno accusato nel primo trimestre deflussi rispettivamente per circa 40,6 miliardi e per 16,56 miliardi, in peggioramento rispetto ai -23,89 miliardi e ai -5,864 miliardi del trimestre precedente.