PUNTO 1-Azimut,2007 in crescita,attende proposte per partnership

martedì 15 gennaio 2008 17:04
 

(aggiunge dettagli da conferenza stampa)

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - Azimut (AZMT.MI: Quotazione) ha chiuso il 2007 con un utile netto tra i 100 e 110 milioni di euro e in crescita per "non meno del 18%" rispetto all'anno precedente quando il dato era 84,4 milioni. I ricavi totali sono stati tra i 340 e 350 milioni con un progresso del 4%-7%.

Sono queste le prime stime dei risultati dell'anno presentate oggi alla stampa dal gruppo che opera nel settore del risparmio gestito che sul fronte accordi e joint venture in Italia ha ribadito la disponibilità per operazioni con banche medio-grandi.

"Cercheremo di vedere se tra i gruppi che sono disponibili a vendere le proprie Sgr c'è qualcuno veramente interessato a fare business sul risparmio gestito in maniera seria e duratura", ha detto il presidente e AD del gruppo, Pietro Giuliani.

Tuttavia a oggi "nessuno si è avvicinato", ha precisato il numero uno della società.

In generale Giuliani si dice critico sul consolidamento in corso nel settore: "Serve ai grandi gruppo a perdere meno masse e a limitare i danni. Unisce debolezza, fatto così ha un suo senso ma serve a poco", ha commentato.

Sul 2008 il presidente di Azimut non ha dato indicazioni precise sulla società, ma per l'industria del risparmio gestito vede un anno "molto duro", stimando "un calo del 20-30% delle masse in gestione nei prossimi 12-18 mesi".

Le linee di crescita del gruppo passeranno inoltre dallo sviluppo strategico all'estero dove nel medio termine saranno ricercati di accordi commerciali o joint venture.   Continua...