Fineco Bank, utile 2007 in lieve calo, volumi equity +92%

martedì 15 aprile 2008 17:16
 

MILANO, 15 aprile (Reuters) - FinecoBank ha chiuso il 2007 con un utile netto rettificato in crescita del 12,3% a 73,1 milioni di euro, mentre il netto comprensivo degli eventi non ricorrenti si attesta a 62,9 milioni in diminuzione del 3,4% rispetto allo scorso anno.

Lo dice una nota della banca diretta del gruppo UniCredit (CRDI.MI: Quotazione), segnalando che nell'anno i volumi equity intermediati sono cresciuti del 92% a 429 miliardi, mentre il numero di eseguiti al trading online è avanzato del 47% a 17,3 milioni.

Il margine di intermediazione a 295,3 mln è in crescita del 12,6%, mentre la raccolta della banca sale del 20,3% a 16,3 miliardi, e di questa la componente diretta con clientela sale del 35% a 7,2 miliardi.

Gli impieghi con clientela, comprensivi dei crediti cartolarizzati, scendono del 3% a 5,9 miliardi, per la riduzione dell'erogazione diretta di mutui (da novembre 2007 FinecoBank ha ruolo di collocatore di mutui Unicredit Banca per la Casa).

Secondo dati Assosim, FinecoBank è rimasta nel 2007 il primo intermediario per numero di eseguiti nel segmento azioni Italia (8,64% di quota) per volumi intermediati (9,91% di quota). Anche la rete di promotori finanziari è la prima in Italia, con 2 miliardi raccolti in crescita del 39%.

Dal 7 luglio 2008 in FinecoBank sarà fusa anche Xelion Banca.