Cina dà luce verde a tre nuovi fondi per sostenere azionario

venerdì 15 febbraio 2008 13:03
 

SHANGHAI, 15 febbraio (Reuters) - La massima autorità di mercato cinese ha concesso il via libera alla creazione di almeno tre nuovi fondi comuni da oltre 20 miliardi di yuan (2,8 miliardi di dollari) complessivi, nel tentativo di sostenere i mercati azionari domestici in seria difficoltà.

Lo riferiscono oggi alcune fonti interne all'industria dei fondi.

E' la seconda volta in un mese che Pechino concede a nuovi fondi di accedere al mercato domestico cinese.

Depresso dalla crisi dei mercati finanziari, l'indice di Shanghai .SSEC ha perso più del 25% dalla punta massima toccata ad ottobre dello scorso anno.

"Il governo sa che il livello in cui si trova ora (il benchmark azionario) è un livello chiave che deve essere tenuto. Altrimenti ci saranno altri investitori che perderanno fiducia nei mercati azionari cinesi", osserva un fund manager di Sino-foreign fund house a Shanghai.

Il braccio di asset management di Bank of China (601988.SS: Quotazione) (3988.HK: Quotazione) ha ottenuto il via libera dalla autorità di mercato cinese (CSRC) per la raccolta di 10 miliardi di yuan (1,4 miliardi di dollari) da concentrare nell'azionario domestico, secondo quanto riferito a Reuters da due fonti della fund industry informate della situazione.

Luce verde anche per SPDB AXA Fund Management Co, fund venture tra Shanghai Pudong Development Bank (600000.SS: Quotazione) e la compagnia francese di assicurazioni AXA (AXAF.PA: Quotazione), che lancerà un nuovo fondo di sino a 7 miliardi di yuan da investire nei mercati azionari cinesi. Lo riferiscono le stesse fonti, chidendo di rimanere anonime in attesa di un annuncio ufficiale.

Bank of Communications Schroder Fund Management, joint venture tra la cinese Bank of Communications (3328.HK: Quotazione) (601328.SS: Quotazione) e l'asset manager britannico Schroders (SDR.L: Quotazione), ha a sua volta ottenuto l'approvazione della Csrc per il lancio di un fondo obbligazionario da circa 5 miliardi di yuan, sempre secondo le fonti.

Bank of China Investment Management, il cui 16,5% è di proprietà della divisione di Merrill Lynch MER.N BlackRock, non ha voluto commentare la notizia. Una portavoce di SPDB AXA ha detto di non aver ricevuto informazioni in materia.

Non è ancora stato possibile raggiungere Bank of Communications Schroder per un commento.

Il mese scorso, in un'altra azione a sostegno delle Borse cinesi, la massima autorità di mercato di Pechino ha dato luce verde a tre nuovi fondi azionari domestici da oltre due miliardi di dollari.