PUNTO 1 - Bear Stearns denuncia crisi liquidità, titolo crolla

venerdì 14 marzo 2008 18:58
 

(unisce take, aggiunge dettagli)

NEW YORK, 14 marzo (Reuters) - Bear Stearns BSC.N, quinta banca di investimento Usa, ha dichiarato oggi una crisi di liquidità che l'ha costretta a ricorrere alla Fed e a JP Morgan (JPM.N: Quotazione) per ottenere fondi di emergenza.

La notizia ha rafforzato notevolmente i timori di una crisi del credito globale e ha portato il titolo a cedere fino al 50%. Solo pochi giorni fa Bear Stearns aveva rassicurato i mercati sul fatto di essere un player sano, smentendo le voci di mercato sulla crisi di liquidità, dovuta all'esposizione verso il mercato dei mutui.

Oggi invece il Ceo Alan Schwartz, in una nota, ha dichiarato che "la posizione di liquidità nelle ultime 24 ore si è deteriorata in modo significativo".

"Abbiamo compiuto questo passo per ripristinare la fiducia in noi rafforzando la nostra liquidità e consentendoci di proseguire con l'operatività ordinaria", ha aggiunto Schwartz.

Il titolo alle 18,40 italiane è risalito dai minimi di seduta e cede il 37,72% a 35,52 dollari. In base agli accordi siglati con la Fed di New York e con JP Morgan, verrà erogato a Bear Stearns un volume non specificato di finanziamenti sicuri fino a 28 giorni.

JP Morgan ha dichiarato che sta lavorando a stretto contatto con Bear Stearns per assicurarle finanziamenti permanenti o studiare altre alternative per la società.

La Sec, dal canto suo, è stata in stretto contatto con il Tesoro Usa, la Fed e la divisione dell'istituto centrale a New York nel corso delle trattative per i finanziamenti.

La dimensione finale degli aiuti a Bear Stearns dipenderà dall'abilità dell'istituto di fornire collaterali per il credito, secondo quanto dichiarato da un funzionario dello staff della Fed.

La banca centrale avrebbe comunicato a JP Morgan che può portare titoli Bear Stearns a garanzia di finanziamenti chiesti attraverso lo sportello di sconto e che non riterrà JP Morgan responsabile in caso di default, secondo quanto riferito dala CNBC.