Azimut balza in Borsa dopo annuncio su rimborso anticipato bond

lunedì 14 gennaio 2008 11:22
 

MILANO, 14 gennaio (Reuters) - Azimut (AZMT.MI: Quotazione) in netto rialzo a Piazza Affari dopo che ieri il Cda ha deliberato l'esercizio del rimborso anticipato del prestito convertibile. L'operazione, che prevede un rimborso in denaro, è positiva per la società in quanto fa venire meno l'effetto diluitivo sull'utile per azione derivante dalla conversione, prevista a luglio 2009, in nuove azioni sottostanti il prestito pari a circa il 12% del capitale, spiegano gli operatori.

Attorno alle 11,15 il titolo Azimut, sotto pressione negli ultimi mesi, segna un rialzo dell'8,7% a 8,4 euro sotto i massimi di seduta di 8,63 euro. Intensi i volumi con 3,3 milioni di pezzi trattati, quasi tre volte la media giornaliera e pari al 2,3% del capitale.

Da inizio anno il titolo ha preso il 5% circa, ma il bilancio dai massimi toccati il 5 luglio scorso a 13,86 euro è di -39%.

"Poichè il bond convertibile avrebbe dovuto aumentare le azioni in circolazione di 17,1 milioni, pari al 12%, l'operazione è accrescitiva del 10% nel 2009, in quanto l'effetto negativo dell'incremento degli oneri da interessi (-2% sull'eps) risulta più che controbilanciato dal decremento delle azioni in circolazione (+12% sull'eps)", spiega Cheuvreux in una nota.

Azimut pagherà 7,843 euro per azione, con un esborso previsto di circa 134 milioni di euro.

Per Cheuvreux inoltre l'operazione è positiva in quanto è realizzata nel momento giusto (il titolo è ai minimi da agosto 2006) e conferma l'impegno del management di creare valore senza utilizzare la cassa con operazioni diluitive di crescita esterna.

La banca d'affari conferma l'inserimento del titolo nella "selected list" con un target price di 15,3 euro.