Azimut dimezza utile trimestre, cancellato 2,5% capitale

martedì 13 maggio 2008 13:59
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Azimut Holding (AZMT.MI: Quotazione) archivia i primi tre mesi dell'esercizio più che dimezzando l'utile netto a 12,8 milioni di euro (da 27,7 milioni) a fronte di una parallela contrazione dei ricavi (68,9 da 88,3 milioni) largamente imputabile al crollo delle commissioni di performance (1,125 milioni da 16,549 milioni).

Lo annuncia una nota del gruppo attivo nella promozione gestione e distribuzione di prodotti finanziari e assicurativi che, con efficacia 9 maggio, ha annullato 3,6 milioni di azioni proprie, pari al 2,5% del capitale preesistente.

Il patrimonio gestito a fine marzo è pari a 13,9 miliardi, in diminuzione del 6,6% rispetto al 31 dicembre 2007.

La posizione finanziaria netta alla stessa data risultava negativa per circa 87 milioni rispetto ai 18,4 milioni di fine dell'anno scorso per effetto di pagamenti - per il riacquisto di azioni proprie (76,8 milioni) e per il rimborso anticipato del prestito obbligazionario convertibile (133,4 milioni) - per i quali è stata accesa una linea di credito.

Il cda di Azimut ha infine deciso la riorganizzazione delle attività di servizi operativi che verranno esternalizzati.