Cerberus, false le voci di default su fondi hedge - portavoce

martedì 1 settembre 2009 19:05
 

NEW YORK, 1 settembre (Reuters) - Le voci che alcuni fondi hedge di Cerberus Capital Management Lp siano a rischio default sono state smentite dal fondo Usa.

"Non c'è assolutamente niente di vero", ha detto Tim Price, direttore e portavoce della casa.

Le indiscrezioni si sono diffuse oggi sui mercati di Londra e Francoforte, dove i trader parlavano di un grosso hedge che stava per dichiarare default e alcuni indicavano Cerberus [CBS.UL], attivo sia nel segmento hedge che in quello del private equity. La casa nei mesi scorsi ha subito forti perdite sugli investimenti in Chrysler (comprata nel 2007 per 7,4 miliardi di dollari) e Gmac.

Minusvalenze molto importanti hanno spinto nei giorni scorsi gli investitori di due hedge Cerberus a ritirare quote per 4,77 miliardi, pari al 60% dei 7,9 miliardi di dollari gestiti da Cerberus Partners Lp e Cerberus Institutional Lp, e al 19% del patrimonio gestito totale Cerberus di 24,3 miliardi.

Il fondo è, tra l'altro, azionista di minoranza in Italia di M&C (MACA.MI: Quotazione), la società di investimenti di Carlo de Benedetti attualmente oggetto di due opa in corso e una terza annunciata.