Italmobiliare sotto i massimi,si sgonfiano scommesse conversione

giovedì 10 aprile 2008 13:52
 

MILANO, 10 aprile (Reuters) - A Piazza Affari le azioni Italmobiliare risparmio ITMIr.MI proseguono in rialzo ma si sgonfiano dall'iniziale balzo scaturito dall'annuncio della società di inserire all'ordine del giorno della prossima assemblea la proposta di conversione delle risparmio in ordinarie.

Gli analisti si dicono sorpresi dell'andamento del titolo e, sottolineando che si tratta solamente di una proposta avanzata da un socio di minoranza e accolta dal Cda della holding, sono scettici sulla sua approvazione.

Alle 13,40 circa le azioni Italmobiliare risparmio segnano un rialzo del 5% circa a 41,59 euro dopo la fiammata del 15% delle prime battute che hanno portato alla sospensione al rialzo. Le azioni ordinarie (ITMI.MI: Quotazione) sono invece in lieve calo dello 0,5%.

Intensi i volumi di scambio sulle risp, circa 265.000 pezzi trattati, quasi dieci volte la media giornaliera, mentre le ordinarie vedono scambi pari a circa il doppio della media giornaliera.

"L'operazione non comporterebbe grossi vantaggi per l'azionista di controllo, la famiglia Pesenti, che in caso di conversione subirebbe una forte diluizione" spiega un analista che preferisce non essere citato.

"Non credo che la proposta venga approvata. Non capisco chi scommette sulla conversione", prosegue l'analista.

La famiglia Pesenti tramite Efiparind possiede il 46% circa di Italmobiliare. A questo si aggiunge il 4% circa di azioni proprie possedute dalla stessa Italmobiliare.

Ieri la holding di controllo del gruppo Italcementi ha detto di avere accolto la richiesta del fondo azionista Hermes Fame di integrare l'odg della prossima assemblea di fine aprile inserendo la proposta di conversione facoltativa delle azioni risparmio in ordinarie, alla pari e senza conguaglio.

Le azioni ordinarie sono 22,2 milioni mentre le risparmio 16,3 milioni.   Continua...