Interbanca, per settimana prossima attese circa 10 offerte-fonti

giovedì 10 gennaio 2008 15:31
 

MILANO, 10 gennaio (Reuters) - Le offerte non vincolanti per Interbanca, che verranno presentate la settimana prossima, dovrebbe essere una decina e valorizzare la merchant bank circa 1 miliardo di euro. E' quanto riferisce una fonte finanziaria vicina alla vicenda.

"Le offerte non vicolanti arriveranno la settimana prossima", spiega la fonte, aggiungendo che "l'information memorandum è stato mandato a 10-20 soggetti, alcuni dei quali sono in cordata".

Realisticamente, aggiunge la fonte, "non dovrebbero essere presentate più di una decina di offerte" e tutte dovrebbero aggirarsi attorno a 1 miliardo di euro.

Per quanto riguarda i soggetti a cui è stato inviato l'information memorandum, la fonte dice che si tratta di "banche italiane e internazionali, gruppi di private equity, operatori finanziari".

Diverse fonti riferiscono che fra i soggetti a cui è stato inviato l'information memorandum figurano Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione), i gruppi di private equity Clessidra, Apax Partners, Investitori Associati, Permira, Jc Flowers, Advent International e Carlyle, nonché l'accoppiata Francesco Micheli-Giorgio Cirla.

Anche la Popolare di Milano (PMII.MI: Quotazione) si era fatta avanti, ma, secondo indiscrezioni di stampa, l'8 gennaio scorso il comitato esecutivo ha deciso di non presentare un'offerta per Interbanca.

Le tappe successive della vendita voluta dal Santander (SAN.MC: Quotazione) prevedono la distribuzione ai potenziali compratori, da parte dell'advisor Rothschild, della vendor due diligence preparata da Ernst & Young. Poi verranno presentate le offerte vincolanti ed entro febbraio è prevista la chiusura del processo.