Immobili, +10% patrimonio fondi in 2° semestre 2007-Assogestioni

mercoledì 9 aprile 2008 15:27
 

MILANO, 9 aprile (Reuters) - Nel secondo semestre 2007 i fondi immobiliari in Italia sono cresciuti per numero e per flussi di raccolta e il loro patrimonio complessivo, grazie anche alla rivalutazione degli asset, ha raggiunto i 19,1 miliardi di euro, il 10,1% in più di sei mesi prima.

Lo si legge nel rapporto semestrale sul settore elaborato da Assogestioni, da cui emerge che il peso dei fondi immobiliari, nell'ambito del settore dei fondi aperti, ha superato il 3%.

I flussi di raccolta hanno oltrepassato nel periodo 1,4 miliardi (quasi 3 miliardi in tutto il 2007, mentre nel secondo semestre 2006 l'afflusso era stato 1,7 miliardi). Quindici fondi nuovi, riservati a operatori qualificati e quasi tutti ad apporto, sono entrati nel mercato; dei nuovi fondi, sette sono riservati e speculativi.

In tutto il 2007, sono complessivamente diventati operativi 29 nuovi fondi immobiliari, mentre i fondi censiti in totale sono 109.

Le Sgr coinvolte nell'istituzione e gestione di fondi immobiliari sono 28, due in più rispetto a giugno; l'attivo raggiunge i 31 miliardi di euro.

I fondi retail coprono circa il 38,5% degli asset complessivi, il resto è appannaggio dei fondi riservati.

Per quanto riguarda l'asset allocation per destinazione d'uso, gli investimenti sono prevalentemente orientati agli uffici, che rappresentano quasi 15 miliardi di euro, oltre la metà degli impieghi. Nel commerciale sono impiegati poco meno di 4,7 miliardi di euro, il 17% del totale investimenti.

Dal punto di vista geografico, gli investimenti si concentrano nel Nord Ovest (12 miliardi); il 32% è in centro Italia (8,8 miliardi); seguono Sud e Isole con oltre 3 miliardi di euro (11%) e il Nord Est con 2,9 miliardi. Gli investimenti all'estero sono pari al 3,4% del totale (934 milioni).