Realty Vailog crescerà in immobili/logistica, alleanza Cina

martedì 8 aprile 2008 16:03
 

MILANO, 8 aprile (Reuters) - Realty Vailog RLT.MI (ex RDM Vailog) punta sul business di sviluppo di immobili a destinazione industriale/logistica e ha messo nel mirino la Cina tra i principali mercati esteri da sviluppare anche in partnership con investitori istituzionali.

Lo dice una nota della società presieduta da Giuseppe Garofano, quotata all'Expandi e controllata con poco meno del 25% dal gruppo Alerion (ARN.MI: Quotazione).

Presentando al mercato i piani per il 2008-10, stamane sono stati indicati tra gli obiettivi la crescita media annua dei ricavi nel settore strategico dell'Industrial Real Estate Development tra il 10 e 20% (da 51,3 milioni registrati dal comparto nel 2007) e un ROE al 15% dal 12% di oggi. La marginalità operativa resterà ai livelli raggiunti (Ebitda consolidato rettificato al 15%).

Per quanto riguarda le prospettive di espansione estera, oltre a paesi come Romania, Olanda e paesi del Mediterraneo, il focus sulla Cina - in particolare Shanghai - si sostanzia ora in una "avanzata fase di negoziazione con un importante investitore istituzionale statunitense per la costituzione di una partnership", dice la nota.

Nell'alleanza Vailog deterrà una partecipazione minoritaria, ma assumerebbe il ruolo di development manager.

La raccolta di fondi, spiegano inoltre dal gruppo, potrebbe arrivare a 100 milioni di euro, mentre tra gli investitori viene citato un fondo controllato dal colosso dei fondi pensione californiano Calpers.

Il portafoglio Realty Vailog è oggi diviso tra Italia, Spagna, Olanda, Cina e Stati Uniti. In Romania una controllata detiene mezzo milione di mq in un'area vicino a Bucarest.