PORTAFOGLI-Calo tech occasione acquisto,occhio domanda emergenti

giovedì 7 febbraio 2008 16:51
 

NEW YORK, 7 febbraio (Reuters) - L'attuale arretramento dei titoli tecnologici è una occasione di acquisto, perchè a dispetto delle minacce di una recessione Usa che potrebbe deprimere il tasso di investimenti in beni capitali il futuro dei tech è nella domanda dei mercati emergenti.

Lo dice un'analisi pubblicata oggi da Joseph Quinlan, responsabile delle strategie per Bank of America Global Wealth & Investment Management.

"La nostra valutazione (di buying opportunity) non è basata su un outlook migliore delle attese negli Stati Uniti e in Europa" spiega lo strategist in una nota ai clienti.

"Crediamo piuttosto che gli investitori ignorino, o piuttosto stiano sottovalutando, il livello di domanda inespressa e di lungo periodo dei paesi in via di sviluppo".

Quinlan afferma che "in paesi diversi come Brasile, Repubblica Ceca, SudAfrica e India, si è vista una crescente consapevolezza del fatto che la collocazione di una nazione sulla curva della Information Technology determina sempre di più il suo posto in classifica nell'ordine economico mondiale".

Questa tendenza è diventata, prosegue "uno dei più potenti macro trend a livello globale e promette Toro per i leader mondiali del tech, le società Usa".

Dopo le prospettive deludenti dell'outlook Cisco (CSCO.O: Quotazione) ieri sera, i tecnologici stanno soffrendo oggi e solo i rialzi visti su titoli difensivi tengono più o meno piatta la borsa Usa. Cisco cede alle 16,40 circa 3% in un Nasdaq in calo di 0,4%. Segno rosso anche per big quotate al Nyse come HP (HP.N: Quotazione) che perde 3% o IBM (IBM.N: Quotazione) meno 1,7%. EDS EDS.N che ha annunciato utili sotto le attese cala di quasi 9%.