Northern Rock, Olivant fa offerta, JC Flowers abbandona

venerdì 7 dicembre 2007 10:26
 

LONDRA, 7 dicembre (Reuters) - Un gruppo di investitori guidati da Luqman Arnold ha presentato una proposta di salvataggio per Northern Rock NRK.L, mentre un altro pretendente, la società di buyout Usa JC Flowers, si è ritirata dalla battaglia.

Il governo britannico, che ha autorizzato prestiti della Bank of England all'istituto vittima della crisi globale del credito per circa 25 miliardi di sterline, ha scelto il gruppo guidato da Virgin Group di Richard Branson come candidato privilegiato, ma si è detto aperto a colloqui con altri soggetti.

Olivant, il gruppo che fa capo ad Arnold - l'ex numero uno della banca britannica Abbey - ha detto che la sua proposta consentirà a Northern Rock di ripagare velocemente tra 10 e 15 miliardi di sterline dei prestiti concessi dalla Bank of England, aggiungendo che l'obiettivo è quello di rimborsare la Boe completamente entro la fine del 2009.

Il gruppo Virgin, da parte sua, aveva dichiarato che ripagherebbe immediatamente alla Boe 11 miliardi.

Il gruppo guidato da Arnold punta inoltre a consentire a Northern Rock di raccogliere tra 600 e 800 milioni di sterline con un aumento di capitale e una sottoscrizione di equity riservata alla stessa Olivant.

Quanto a J.C. Flowers, una fonte vicina alla situazione ha detto che la società di buyout si è ritirata dalla gara ritenendo "impossibile" realizzare un'operazione che offra valore addeguato agli azionisti Northern Rock e allo stesso tempo soddisfi i suoi criteri di redditività.

Alle 10,20 a Londra il titolo Northern Rock è invariato a 103 pence.