PORTAFOGLI - CS aumenta sottopeso Europa continentale dopo Bce

venerdì 6 giugno 2008 12:15
 

MILANO, 6 giugno (Reuters) - Crédit Suisse ha declassato l'Europa continentale a 30% "underweight" da 20% dopo le dichiarazioni di ieri del presidente della Banca Centrale Europea Jean-Claude Trichet sulla possibilità di alzare i tassi di interesse già a luglio per contrastare lo scenario di crescita delle pressioni inflazionistiche.

La broker house consiglia agli investitori di vendere Irlanda e Spagna, di vendere i ciclici consumer e leveraged e di comprare i non ciclici a breve, tra cui telecomunicazioni, medicinali, prodotti di largo consumo ed energia.

"L'Europa" ha detto Andrew Garthwaite di Crédit Suisse in una nota "tra le economie avanzate è quella con il più alto rischio di stagflazione. L'Europa sta operando oltre la sua piena capacità, il settore pubblico detiene la più alta percentuale di forza lavoro rispetto a qualsiasi altro luogo e la crescita delle riserve di denaro è stata particolarmente robusta".

"Non crediamo che la Bce abbia bisogno di portare la crescita del Pil sotto l'1% per creare una 'scorta' di capacità nell'economia", prosegue.