Ubs, taglio di 5.500 dipendenti in scia a crisi subprime

martedì 6 maggio 2008 07:44
 

ZURIGO, 6 maggio (Reuters) - La banca svizzera UBS UBSN.VX ha annunciato il taglio di 5.500 addetti, o di almeno il 7% della forza lavoro, entro la metà del 2009 in scia alla crisi dei subprime.

Di questi tagli 2.600 saranno nell'investment bank.

La banca ha riportato nel primo trimestre una perdita netta di oltre 11,5 miliardi di franchi svizzeri e quantificato le perdita sulle attività della divisione reddito fisso in 19 miliardi di dollari.