PUNTO 1 - Fondi, a novembre deflussi oltre 8 mld, bene cash

mercoledì 5 dicembre 2007 19:03
 

(aggiunge dettagli da comunicato, background)

MILANO, 5 dicembre (Reuters) - L'emorragia dal sistema dei fondi comuni si aggrava ulteriormente. A novembre, infatti, secondo i dati preliminari di Assogestioni, si sono registrati deflussi per oltre 8 miliardi di euro, contro -7,2 miliardi del mese precedente.

Se i dati definitivi, che verranno pubblicati domani, confermeranno le indicazioni, i deflussi da inizio anno sono arrivati a sfiorare quota 49 miliardi di euro.

La novità è rappresentata dalla raccolta positiva per 2,247 miliardi dei fondi liquidità, che a ottobre avevano registrato un rosso di 404,3 milioni. I cash, del resto, sono fra i pochi prodotti (insieme a flessibili ed hedge) ad avere un saldo positivo da inizio anno.

Si conferma la fuga dagli obbligazionari (-3,918 miliardi, contro -4,84 miliardi di ottobre), mentre gli azionari, dopo il rallentamento dei deflussi il mese scorso (-904 milioni), tornano a perdere pesantemente: -4,992 miliardi. Se i dati preliminari verranno confermati, nei primi undici mesi bond e azionari hanno registrato riscatti per circa 56 miliardi.

In rosso anche flessibili (-772 milioni da -222 milioni) e bilanciati (-826 milioni, contro -740 milioni).

Gli hedge, infine, tornano in positivo: +222 milioni (-87,8 milioni a ottobre).

Guardando al domicilio, i fondi italiani hanno perso 4,557 miliardi di euro (-4,8 miliardi a ottobre), i roundtrip hanno segnato deflussi per 2,103 miliardi (-1,38 miliardi) e gli esteri hanno registrato un rosso di 1,380 miliardi (-1 miliardo).

Pesante calo per il patrimonio, precipitato a 574,7 miliardi da 594,15 miliardi di ottobre: la discesa sotto la barriera dei 600 miliardi appare ormai fisiologica.