Countrywide, per analisti B. America potrebbe abbassare offerta

lunedì 5 maggio 2008 17:38
 

BANGALORE, 5 maggio (Reuters) - Bank of America (BAC.N: Quotazione) dovrebbe abbassare il prezzo d'acquisto di Coutrywide Financial CFC.N o addirittura rinunciare all'operazione.

Lo dicono gli analisti di due banche d'affari che oggi hanno pubblicato un report sull'operazione. Secondo Paul Miller, analista di Friedman, Billings Ramsey, Bank of America dovrebbe abbassare il prezzo a un range compreso tra 0 e 2 dollari per azione, o abbandonare la partita.

Friedman ha abbassato il proprio giudizio su Countrywide a "underperform" da "market perform" e il target price a 2 dollari da 7.

Miller, in una nota ai clienti, sottolinea come il portafoglio impieghi della società si sia deteriorato così rapidamente che attualmente ha un equity negativo.

L'integrazione per Bank of America sarebbe dunque un problema per ciò che riguarda gli utili, a causa delle elevate spese su crediti di Countrywide.

In gennaio Bank of America ha raggiunto un accordo per comprare Countrywide per 4 miliardi di dollari e la scorsa settimana ha dichiarato che non c'è garanzia che tutti i crediti della società vengano rimborsati o garantiti o che l'acquirente se ne faccia carico.

S&P Equity Research si aspetta che Bank of America porti a termine l'acquisizione di Countrywide, ma a un prezzo più basso a causa del deterioramento del portafoglio crediti.

In borsa Countrywide cede il 13% a 5,2 dollari sul downgrade di Friedman Billings Ramsey, mentre Bank of America cede l'1,96% a 39,01 dollari.