Treasury in calo europeo su prese di profitto

mercoledì 4 giugno 2008 13:18
 

LONDRA, 4 giugno (Reuters) - I Treasury Usa sono in leggero calo sulla piazza londinese per prese di profitto dopo il deciso rally della notte sui rinnovati timori legati alla cridi del credito.

Negli ultimi mesi i mercati sono stati al centro di continui movimenti al rialzo e al ribasso tra preoccupazioni sulla crescente inflazione e paure di nuove ricadute per la situazione di credit crunch a livello globale, con ripercussioni sui mercati dei titoli di stato e dei tassi di interesse.

In particolare nelle ultime sedute i segnali di nuovi problemi sul settore finanziario hanno condizionato l'andamento dei mercati azionari e spinto verso gli acquisti rifugio rappresentati dai bond governativi.

Stamani l'indice Stoxx europeo delle banche registra un ribasso dell'1,7% dopo le ricorrenti indiscrezioni su un possibile aumento di capitale di Lehman Brothers e le stime di JPMorgan su nuove svalutazioni lorde per 9,5 miliardi di euro da parte di alcune banche europee.

"Senza dubbio gli spunti arriveranno dal mercato azionario", dice Andre de Silva, vice responsabile globale delle strategie per i mercati obbligazionari HSBC a Londra. "Se la persistente discesa delle borse europee verrà alimentata dall'apertura del mercato americano, allora sicuramente i Treasury Usa ritorneranno probabilmente a crescere in mondo più deciso per effetto della maggiore avversione al rischio", ha aggiunto.

Poco dopo le 13,00 i rendimenti sul due anni, più sensibili alle attese sui tassi di interesse US2YT=RR si attestano al 2,42% scambiando a 100*12 in calo di 1/32.

Il benchmark decennale US10YT=RR offre un rendimento del 3,896% e quota 99*26.