Banche Europa, JP Morgan prevede maggiori svalutazioni

mercoledì 30 luglio 2008 15:04
 

MILANO, 30 luglio (Reuters) - Gli analisti di JP Morgan Securities hanno alzato le stime sulle svalutazioni di sei banche europee, tra le quali spiccano la svizzera UBS UBSN.VX e la tedesca Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione), aggiungendo però che non ritengono necessario un aumento di capitale.

Le svalutazioni da parte di Merrill Lynch MER.N per 5,7 miliardi di dollari hanno messo sotto pressione le banche rivali perché taglino a loro volta i loro asset legati ai subprime.

"Le banche europee dovranno implementare il clearing price delle banche americane", ha detto il gruppo di analisti guidato da Kian Abouhossein. "Riteniamo che le svalutazioni di Merrill Lynch siano realistiche e non corrispondano a una svendita".

Ubs, finora la principale vittima europea della crisi globale del credito innescata dai mutui a rischio americani, dovrebbe fare ulteriori svalutazioni per 8,4 miliardi di franchi svizzeri, hanno detto gli analisti di JP Morgan, in aumento rispetto alle precedenti stime di 6,5 miliardi di franchi.

Per Deutsche Bank, le svalutazioni salgono a 6,5 miliardi di euro da 4,9 miliardi, mentre per la francese Société Générale (SOGN.PA: Quotazione) passano a 3 miliardi di euro da 2,6 miliardi.

Tra le altre banche francesi le previsioni relative alle svalutazioni salgono per Crédit Agricole (CAGR.PA: Quotazione) a 2,7 miliordi di euro da 1,7 miliardi, per Natixis (CNAT.PA: Quotazione) a 2,7 miliardi di euro da 2,2 miliardi, per BNP Paribas (BNPP.PA: Quotazione) a 1,2 miliardi di euro da 0,7 miliardi.

"Sebbene riteniamo di aver superato la fase peggiore delle svalutazioni, prevediamo ancora sfide impegnative per l'impreparato settore banking europeo, con la crisi del credito strutturato che nel 2009 traboccherà nel credito tradizionale.

Secondo gli analisti, le banche europee non distribuiranno alcun dividendo quest'anno, per preservare il proprio capitale.

Intorno alle 14,45 l'indice paneuropeo che raccolgie i titoli bancari è in progresso dell'1,46%.

Il titolo di Ubs perde lo 0,81%, mentre salgono quello di Deutsche Bank (+1,85%), Société Générale (+2,84%), Crédit Agricole (+2,3%), Natixis (+3,28%) e BNP Paribas (+2,58%).

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Banche Europa, JP Morgan prevede maggiori svalutazioni | Fondi | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,167.49
    +1.07%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,239.13
    +1.13%
  • Euronext 100
    971.10
    +0.71%