Buyout, Bear Stearns crea italiana Meryl Fiber,120 mln fatturato

martedì 1 aprile 2008 16:15
 

MILANO, 1 aprile (Reuters) - Da investimenti di Bear Stearns BSC.N è nato Meryl Fiber Group, nuova entità da 120 milioni di euro di fatturato che opera nel settore delle fibre poliammidiche.

Lo annuncia una nota, precisando che la nuova holding Meryl Fiber srl avrà sede a Cesano Maderno.

L'operazione nasce dall'acquisto da parte Bear Stearns di alcuni asset della vecchi Nylstar italiana, il 100% Nylstar SAS unitamente al 33% della polacca Stilon SA. Nylstar, antica joint tra Snia e la francese Rhodia, passò un anno fa nelle mani di banche e fondi creditori a un prezzo simbolico.

Il nuovo gruppo avrà due impianti produttivi in Francia e Polonia e 1000 dipendenti e si pone tra i leader europei dei produttori di fibre poliammidiche, unendo la produzione di Nylon 66, Nylon 6 a quella di PBT.

Il 16 marzo scorso JP Morgan Chase (JPM.N: Quotazione) ha annunciato di aver firmato un accordo per acquisire Bear Stearns.