Inpgi, accordo con Hines Italia per avvio fondo immobiliare

giovedì 10 dicembre 2009 15:34
 

MILANO, 10 dicembre (Reuters) - Hines Italia Sgr ha stretto un accordo con Inpgi, l'istituto di previdenza dei giornalisti, per la creazione di un fondo immobiliare residenziale focalizzato nello sviluppo e nella riconversione di edifici esistenti che sarà detenuto al 100% dall'istituto previdenziale dei giornalisti.

Il fondo, che sarà denominato Inpgi Hines Fund, parte con un investimento da circa 40 milioni di euro per lo sviluppo di 4.000 metri quadri spl (superficie lorda di pavimentazione) destinati a residenziale nella zona milanese di Porta Nuova-Garibaldi acquisiti da uno dei fondi Hines, ed ha in questa prima fase un potenziale di acquisto intorno ai 70 milioni di euro, più la leva che non supererà mai il 40% dell'investimento.

L'obiettivo è la vendita degli appartamenti a 8.000 euro al metroquadro, "in linea con gli attuali rogiti nella zona", ha spiegato il presidente dell'istituto Andrea Camporese sottolineando l'approccio prudente dell'investimento. Le operazioni verranno selezionate sulla base di un tasso interno di rendimento non inferiore al 12%.

L'Sgr di Hines, ha sottolineato il presidente Manfredi Catella, dà il via così allo sviluppo di strumenti di investimento per investitori istituzionali, una linea strategica che si affianca a quella dei fondi ad apporto che già vede l'esistenza dei due fondi di Porta Nuova-Garibaldi e Porta Nuova Varesine (950 e 900 milioni di euro ciascuno) e dove è appena nato il Fondo Isola, da 250 milioni di euro, sempre nell'area di Porta Nuova che il gruppo sta sviluppando. La società ha poi ricevuto l'autorizzazione di Banca d'Italia per l'avvio di due nuovi fondi di investimento riservati ad investitori qualificati, il fondo Hines Italian Value Added Fund ed il fondo Assicura RE.