Private equity, Carlyle punta a Shanks, valutata 536 mln stg

lunedì 7 dicembre 2009 10:42
 

LONDRA, 7 dicembre (Reuters) - La big inglese del trattamento rifiuti Shanks Group Plc (SKS.L: Quotazione) ha annunciato di aver ricevuto un'offerta da 536 milioni di sterline - 135 pence per azione - e una fonte vicina alla vicenda ha identificato l'offerente nel gruppo di private equity Carlyle [CYL.UL].

L'offerta ha un premio del 49,8% rispetto alla quotazione Shanks di venerdì, ma il titolo stamane ha recuperato quasi il 40% arrivando a 126,1p sulla scia della notizia.

Carlyle non è il primo fondo di private equity a interessarsi al settore waste management, dato che anche le rivali di Shanks, Cory e Biffa, sono state oggetto di buyout negli anni scorsi.

Shanks ha definito l'offerta "molto preliminare e non sollecitata" e ritiene che il prezzo sarà ritoccato al rialzo: una quota di 150p è ritenuta adeguata.

I soci di riferimento del gruppo sono Legal & General e Schroders, secondo dati Reuters.

Il Daily Telegraph sostiene che Carlyle ha già approcciato Shanks senza successo tre volte. Carlyle non ha commentato.