4 dicembre 2009 / 13:26 / 8 anni fa

PUNTO 2 - Fondi Italia, raccolta novembre a 1,27 mld con bond

(aggiunge altri dettagli, commento Arca sgr)

MILANO, 4 dicembre (Reuters) - I fondi del sistema Italia confermano anche a novembre la recente inversione di tendenza in termini di raccolta, con afflussi per 1,27 miliardi, che riducono il rosso da inizio anno a -4,5 miliardi.

Si tratta del quinto mese consecutivo in nero, il sesto del 2009: ma l‘aumento dei flussi non si traduce in un parallelo rafforzamento del patrimonio in gestione a causa dell‘effetto mercato.

Secondo le statistiche diffuse oggi da Assogestioni, gli asset under management dei fondi in Italia si sono erosi a 421,951 miliardi rispetto ai 425,4 miliardi di ottobre.

“Quando la raccolta è così piccola come base ha più gioco l‘effetto mercato, è un variazione di meno dell‘1% che ritengo complessivamente trascurabile”, commenta Giampaolo Novelli, condirettore generale di Arca sgr.

Come il mese precedente, sono ancora gli obbligazionari ad incassare i flussi maggiori, con una raccolta positiva per 1,36 miliardi (+1,1 miliardi a ottobre) e, in termini di domicilio, resta netta la preferenza per i prodotti di diritto estero (+1,6 da +1,3 miliardi).

Scendendo nel dettaglio, i fondi corporate investment grade europei incassano 554 milioni e i flessibili 650 milioni, con gli obbligazionari classificati come “altre specializzazioni” che raccolgono 335 milioni. Le emissioni societarie di alta qualità da inizio anno hanno registrato afflussi per circa 5,4 miliardi di euro, mentre il saldo 2009 degli obbligazionari in generale è ancora in rosso per 818 milioni.

Per Novelli, data “la struttura dei tassi estremamente ridotta su tutte le scadenze dei governativi, si cercano rendimenti in aree che offrono qualche cosa in più”.

“Il mercato compra la performance passata e l‘offerta vende i corporate bond perchè su questi prodotti le commissioni di gestione medie sono più alte”, osserva Saverio Scelzo, presidente e AD dell‘indipendente Copernico SIM. “Ma le aspettative di rendimento per i corporate investment grade sono più basse rispetto al passato”, sottolinea.

ANCORA RISCATTI SU HEDGE, CATEGORIA PEGGIORE DA INIZIO ANNO

Il 70-80% della raccolta messa a segno da inizio anno sugli obbligazionari flessibili (595 milioni) è riconducibile, secondo Novelli, proprio ad Arca sgr e ai fondi a cedola della casa lanciati tra marzo/giugno e, in una seconda versione, attualmente in fase di collocamento.

Dopo ottobre, la sgr delle popolari archivia anche il mese di novembre in rosso, ma “da inizio anno la raccolta è positiva per 500 milioni”. Il dato degli ultimi due mesi, secondo Novelli, non è rappresentativo perchè i flussi della casa tendono a distribuirsi in maniera disomogenea per effetto del collocamento in due tempi dei fondi in questione.

“Noi abbiamo avuto deflussi dai fondi di liquidità e abbiamo avuto afflussi sui fondi a cedola”, ha detto.

Dai dati di Assogestioni emerge che rallentano, ma non si fermano, i riscatti sui fondi hedge (-52 da -183 milioni); da inizio anno questi prodotti hanno visto un‘emorragia per 5,47 miliardi, la peggiore a livello di categoria.

Si ridimensionano drasticamente i flussi diretti verso gli azionari, scesi a novembre a 38 milioni dai 488 milioni di ottobre.

“Sia all‘inizio che alla fine del mese di novembre ci sono state delle incertezze e la sensazione generale del mercato è stata che una correzione fosse dietro l‘angolo”, spiega Scelzo.

Ma la raccolta da gennaio supera i 2,6 miliardi ed è rappresentata per ben oltre la metà dagli afflussi verso prodotti che investono sulle borse dei paesi emergenti (1,55 miliardi).

I rendimenti praticamente nulli offerti dalla liquidità continuano ad alimentare i flussi in uscita sui prodotti monetari (-634 da -532 milioni), anche se il bilancio dell‘anno resta ancora in nero per 253 milioni.

In tenuta a novembre i bilanciati (+124 da 156 milioni) mentre la raccolta dei flessibili quasi raddoppia a 425 da 229 milioni.

((Redazione Milano, +39 02 66129638; RM: mariapia.quaglia.reuters.com@reuters.net; email: mariapia.quaglia@thomsonreuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below