PUNTO 2 - Fondi Italia, raccolta novembre a 1,27 mld con bond

venerdì 4 dicembre 2009 16:15
 

(aggiunge altri dettagli, commento Arca sgr)

MILANO, 4 dicembre (Reuters) - I fondi del sistema Italia confermano anche a novembre la recente inversione di tendenza in termini di raccolta, con afflussi per 1,27 miliardi, che riducono il rosso da inizio anno a -4,5 miliardi.

Si tratta del quinto mese consecutivo in nero, il sesto del 2009: ma l'aumento dei flussi non si traduce in un parallelo rafforzamento del patrimonio in gestione a causa dell'effetto mercato.

Secondo le statistiche diffuse oggi da Assogestioni, gli asset under management dei fondi in Italia si sono erosi a 421,951 miliardi rispetto ai 425,4 miliardi di ottobre.

"Quando la raccolta è così piccola come base ha più gioco l'effetto mercato, è un variazione di meno dell'1% che ritengo complessivamente trascurabile", commenta Giampaolo Novelli, condirettore generale di Arca sgr.

Come il mese precedente, sono ancora gli obbligazionari ad incassare i flussi maggiori, con una raccolta positiva per 1,36 miliardi (+1,1 miliardi a ottobre) e, in termini di domicilio, resta netta la preferenza per i prodotti di diritto estero (+1,6 da +1,3 miliardi).

Scendendo nel dettaglio, i fondi corporate investment grade europei incassano 554 milioni e i flessibili 650 milioni, con gli obbligazionari classificati come "altre specializzazioni" che raccolgono 335 milioni. Le emissioni societarie di alta qualità da inizio anno hanno registrato afflussi per circa 5,4 miliardi di euro, mentre il saldo 2009 degli obbligazionari in generale è ancora in rosso per 818 milioni.

Per Novelli, data "la struttura dei tassi estremamente ridotta su tutte le scadenze dei governativi, si cercano rendimenti in aree che offrono qualche cosa in più".   Continua...