Ima, Mandarin sale a 7,185% capitale, patto con Sofima

giovedì 3 dicembre 2009 16:09
 

MILANO, 3 dicembre (Reuters) - Il fondo di private equity Mandarin Capital ha incrementato la partecipazione in Industria Macchine Automatiche (Ima) (IMAI.MI: Quotazione) al 7,185% del capitale e ha siglato un patto parasociale con Sofima.

Mandarin, si legge in un comunicato, ha perfezionato il contratto di compravendita sottoscritto il 27 ottobre scorso, acquistando, tramite le controllate Rufus Srl e Morchella Srl, il 6,745% del capitale di Ima, al prezzo di 14,5 euro per azione, per un controvalore di 33,350 milioni.

Inoltre, Morchella ha acquistato ai blocchi ulteriori 150.000 azioni Ima, al prezzo di 13,2 euro l'una.

Mandarin, dunque, ha in mano il 7,185% del capitale di Ima.

Il fondo, ricorda la nota, ha un'opzione d'acquisto fino ad un massimo di 350.000 azioni Ima, da esercitarsi entro quattro mesi.

Contestualmente a queste operazioni, Rufus e Morchella hanno sottoscritto con Sofima Spa, la controllante di Ima, un patto parasociale.

Secondo quanto si legge sul sito Consob, Sofima Spa controlla il 71,517% del capitale di Ima. Sofima fa capo a Lopam Fin Spa, riconducibile ad esponenti della famiglia Vacchi.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA039ae].

((Redazione Milano, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net, +39 02 66129709, milan.newsroom@news.reuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia