Usa, 81% americani pessimisti su futuro economico

venerdì 4 aprile 2008 08:39
 

WASHINGTON (Reuters) - Quattro americani su cinque credono che le cose "stiano peggiorando" negli Usa, in quella che è la previsione più pessimistica in 20 anni, secondo un sondaggio New York Times/CBS News.

Il sondaggio, diffuso ieri, indica che per l'81% delle persone che hanno risposto "le cose stanno andando seriamente peggio", rispetto al 69% del 2007 e al 35% dei primi mesi del 2003.

Solo il 4% di chi ha risposto ha detto che il paese va meglio di cinque anni fa, mentre per il 78% le cose vanno peggio.

Il Times scrive che gli americani sono più scontenti oggi della direzione del paese rispetto a tutti i sondaggi condotti a partire dai primi anni 90.

L'economia è diventata il tema principale della campagna per le presidenziali Usa di quest'anno. Il paese è alle prese con una crisi dei mutui e molti economisti prevedono che nel 2008 ci sarà la recessione.

Secondo il Times, solo il 21% di chi ha risposto al sondaggio ha detto che l'economia è globalmente in buone condizioni, la percentuale più bassa dal 1992, quando la recessione iniziata nel 1990 era già durata oltre un anno.

Il sondaggio nazionale, condotto il 28 marzo, ha coinvolto 1.368 adulti, e ha un margine d'errore del 3%.

 
<p>Alcune bandiere americane sventolano in California. REUTERS/Mike Segar</p>