"Debiti tossici", piano salvataggio costerà 700 mld

sabato 20 settembre 2008 17:16
 

* Usa sostengono fondi mercato monetario, impongono divieto vendita corto termine

* Piano contro "debiti tossici" costerà 700 miliardi di dollari, dice bozza disegno di legge

* Morgan Stanley guadagna tempo

* Titoli bancari in crescita del 35%, rally globale per i mercati

di Patrick M. Fitzgibbons

NEW YORK (Reuters) - L'amministrazione Bush ha proposto di finanziare con 700 miliardi di dollari dei contribuenti un piano di salvataggio per tentare di calmare i mercati finanziari e risolvere la crisi legata al mercato immobiliare.

L'entità della manovra è emersa oggi da una bozza del disegno di legge sottoposta dal governo al Congresso e ottenuta da Reuters.

Secondo il piano di salvataggio, iI Tesoro Usa sarebbe disposto a comprare o a impegnarsi a farlo "asset legati al mercato dei mutui da qualsiasi istituzione finanziaria che abbia sede negli Stati Uniti", si legge nella bozza.

Il Tesoro, dice la proposta, si riserva di assumere dei manager per gestire i titoli, che potrebbero includere mutui per case o per esercizi commerciali e tutti gli strumenti finanziari ad essi legati, emessi prima del 17 settembre 2008.   Continua...

 
<p>Il discorso del segretario Usa al Tesoro Henry Paulson in cui si annuncia il piano per il salvataggio del sistema bancario trasmesso ieri dalla tv statunitense, mentre gli operatori di Borsa di Wall Street erano al lavoro. REUTERS/Brendan McDermid</p>