Borsa Milano cala, peggio di Europa, su vendite bancari

venerdì 9 maggio 2014 17:49
 

MILANO, 9 maggio (Reuters) - Piazza Affari chiude in ribasso, facendo decisamente peggio delle altre piazze europee, a causa di realizzi sui titoli bancari e dopo il calo di alcune blue chip come Prysmian e Cnh.

Il clima è debole anche in Europa, che dopo la corsa di ieri fa i conti oggi con i brutti risultati del gigante delle tlc Telefonica.

L'indice FTSEMib chiude in ribasso dell'1,56%, l'Allshare dell'1,5%. Volumi per 3,3 miliardi.

Derivato FTSEMIb a 21.110 punti, dopo il lieve rimbalzo sul supporto in area 21.000.

L'azionario europeo cede lo 0,29%.

Madrid, la più volatile delle borse europee, perde lo 0,9%, Parigi, Londra e Francoforte segnano cali più contenuti.

Scendono le banche dopo il rally della vigilia innescato dall'apertura di Draghi a un possibile intervento espansivo a giugno. UNICREDIT, -2,9%, INTESA SANPAOLO -2,36%. Pesanti AZIMUT in calo del 4,5%, MEDIOBANCA che cala di oltre il 5%, POP EMILIA -7%. L'indice di settore in Europa cede l'1,2%.

Nuovo calo di PRYSMIAN, dopo i risultati trimestrali in contrazione e la revisione al ribasso della guidance a causa dei ritardi nell'esecuzione di un progetto. Il gruppo ha smentito di avere allo studio un'integrazione con Nexans.   Continua...