BORSA MILANO chiude in calo, Leonardo perde il 3,6%, Sole 24 Ore +25,6%

lunedì 20 marzo 2017 17:55
 

MILANO, 20 marzo (Reuters) - Inizio di settimana all'insegna del segno meno per Piazza Affari, con il FTSE Mib che cede circa mezzo punto percentuale, scendendo leggermente sotto la soglia dei 20.000 punti.

L'indice principale di Borsa ha archiviato la seduta in calo dello 0,53% a 19.968,55 punti, mentre l'Allshare ha lasciato sul terreno lo 0,29% a 21.978,45 punti. Volumi per un controvalore di circa 2,3 miliardi di euro. In Europa lo STOXX 600 cede lo 0,17%.

** In luce UNIPOL e UNIPOLSAI, con progressi intorno al 2,4%. Un trader cita un rialzo del target price da parte di un broker estero.

** Bene alcune utility come A2A e ITALGAS.

** Debole il comparto bancario, in sintonia con il settore a livello europeo, appesantito da Deutsche Bank. INTESA SP e BANCO BPM hanno chiuso in parità, mentre UNICREDIT ha perso l'1,23%.

** ENI ha perso lo 0,47%. Una fonte del Tesoro ha smentito che il governo abbia intenzione di mettere sul mercato la propria quota in Eni.

** Pesante LEONARDO (-3,6%) dopo l'annunciata sostituzione dell'AD Mauro Moretti con Alessandro Profumo.

** Giù anche POSTE (-1,3%) dopo il cambio al vertice. La società vedrà l'arrivo da TERNA di Matteo Del Fante al posto di Francesco Caio. "Pensiamo che il cambio al vertice possa fare differire il placement su Poste visto che è ragionevole immaginare che il nuovo vertice ridefinisca le strategie aziendali", commenta Equita.

** DE LONGHI ha chiuso in rialzo del 4,92%. Secondo Affari&Finanza la società sta studiando nuove acquisizioni.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
BORSA MILANO chiude in calo, Leonardo perde il 3,6%, Sole 24 Ore +25,6% | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,339.51
    +0.04%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,414.50
    +0.00%
  • Euronext 100
    975.69
    +0.15%