BORSA MILANO chiude in forte rialzo trainata da bancari, Mps +10,5%

martedì 24 maggio 2016 17:56
 

MILANO, 24 maggio (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in deciso rialzo, trainata dai bancari che hanno trovato sostegno nelle parole della responsabile per la vigilanza bancaria Bce Daniele Nouy, che ha dichiarato che la banca centrale sta lavorando a nuove proposte per velocizzare la soluzione della questione delle sofferenze bancarie.

** L'indice FTSE Mib ha archiviato la seduta in rialzo del 3,34%, meglio dell'indice europeo FTSEurofirst che ha guadagnato il 2,42%%. Sulla piazza milanese volumi per un controvalore di 2,6 miliardi di euro.

** L'indice dei bancari italiani è salito del 5,46%. Pop Emilia ha segnato +7,88%, Mediobanca +6,08%, così come Intesa SP, solo per segnalare i migliori titoli del listino principale. Carige ha guadagnato il 6,27%.

** A trarre il maggior vantaggio è Mps, miglior titolo del listino con un rialzo del 10,51%. Secondo alcuni trader, il titolo beneficia anche dell'ipotesi che il Tesoro salga al 7% dall'attuale 4% a seguito del pagamento degli interessi residui sui Monti Bond in azioni e non in contanti, come ipotizza il viceministro dell'Economia Enrico Morando in un'intervista a 'Bloomberg'.

** UniCredit, mentre è in corso il cda straordinario che dovrebbe ratificare l'uscita dell'AD Federico Ghizzoni, ha chiuso in rialzo del 4,87%.

** Restano più indietro Bpm (+2,34%) e Banco Popolare (+1,11%).

** Telecom Italia ha chiuso in calo del 2,35% dopo che alcune fonti hanno riferito che la Cassa Depositi e Prestiti intende scegliere Enel (+2,73%) come acquirente di Metroweb, respingendo la proposta di Telecom Italia.

** Il piano industriale affonda Salini Impregilo (-13,62%). Secondo un trader, ha deluso le attese degli analisti, soprattutto per quel riguarda l'anno in corso. Alcuni broker hanno tagliato le stime.

** Fiat Chrysler (Fca) rimbalza, sostanzialmente in linea con il settore, dopo il calo di ieri su un possibile coinvolgimento in Germania nel caso emissioni. Fca ha ribadito che la produzione di veicoli è realizzata in conformità alle norme vigenti.   Continua...