BORSA MILANO chiude in rialzo, denaro su Mps, Carige, Telecom, strappa Brembo

giovedì 3 marzo 2016 17:58
 

MILANO, 3 marzo (Reuters) - Piazza Affari chiude positiva la seduta odierna, unica in Europa, al traino di banche, in attesa della riunione della Bce della prossima settimana in cui potrebbero essere decise ulteriori misure espansive per l'economia.

"Seduta buona dove è comunque prevalso un clima di attesa", spiega un trader.

** L'indice FTSE Mib sale dello 0,78%, l'Allshare avanza dello 0,68%. Volumi intorno a 2,6 miliardi di euro nel finale. L'indice benchmark Ftseurofirst300 arretra dello 0,56%.

** Tra bancari generalmente positivi, le ricoperture premiano soprattutto MPS (+5,99%) e BANCA CARIGE (+6,41%), quest'ultima anche sulla scia della presentazione della lista per il cda da parte di Malacalza Investimenti con l'indicazione di Guido Bastianini come AD e Giuseppe Tesauro come presidente.

Netto rialzo anche per INTESA SANPAOLO con una crescita del 4,04%.

** Raccolta anche FCA che sale del 2,19% e sovraperforma il settore in Europa. "E' il caso più eclatante di riallineamento ai fondamentali", commenta un trader.

** ben raccolta per tutta la seuta, accelera sul finale TELECOM ITALIA per chiudere in crescita del 5,67%, terzo giorno consecutivo di rialzi. Ai ragionamenti sull'arrotondamento della quota di Vivendi si sono aggiunte oggi le indiscrezioni su un rilancio per Inwit. Poi sul finale le indiscrezioni riportate da Bloomberg di un incontro fra il Ceo di Vivendi con potenziali candidati per sostituire l'attuale AD della società di tlc.

** Strappa BREMBO (+11,43%) sulla scia dei risultati del 2015 sopra le attese e delle stime per l'anno in corso.

** Tra gli editoriali si raffredda l'entusiasmo seguito all'accordo Itedi-ESPRESSO (-2,23%) annunciato ieri. RCS cede il 7,87% bruciando tutto il rialzo maturato ieri sulle indiscrezioni dell'accordo poi annunciato a borsa chiusa.   Continua...