Borsa milano chiude in netto rialzo, bene Fca e banche, giù Tenaris

mercoledì 30 settembre 2015 18:00
 

MILANO, 30 settembre (Reuters) - La Borsa di Milano centra un bel rimbalzo quest'oggi dopo i recenti cali, sostenuta anche dall'andamento forte di Wall Street.

Un trader parla di movimento tecnico, mentre un altro rileva che il mercato sta puntando su uno scenario di tassi bassi per lungo tempo.

L'indice FTSEMib termina in salita del 2,74%, l'Allshare del 2,34%. Rispetto all'ultimo mese il bilancio è comunque negativo per l'Ftsemib in calo del 3,14%, mentre nel terzo trimestre la discesa si allarga a -7,4%.

Volumi intorno a poco più di 3 miliardi di euro.

Il benchmark FTSEurofirst 300 segna +2,5%.

Denaro diffuso un po' su tutti i comparti. In particolare su FIAT CHRYSLER (+4,8%) con il settore in Europa (+3,15%) e Volkswagen che oggi rimbalza. Si guarda al collocamento del 10% di Ferrari, nella seconda metà di ottobre. Aiuta la decisione cinese di ridurre le tasse sui veicoli di piccoli dimensioni. Corre anche EXOR in salita del 5,21%.

I titoli legati al greggio perdono terreno, con l'eccezione di ENI (+2,6%) sostenuta da notizie positive nelle ultime sedute. Lunedì il gruppo ha annunciato ha la possibilità di raddoppiare la produzione in Libia

TENARIS segna -1,92%, poco mossa SAIPEM (+0,7%).

Ben raccolte le banche, POP MILANO contiene il rialzo a +0,68%, dopo l'annuncio della trasformazione in Spa "indicativamente" entro fine giugno 2016. fa meglio BANCO POPOLARE in crescita dell'1,23% e POP EMILIA (+1,38%).   Continua...