BORSA MILANO consolida guadagni vigilia su ottimismo Grecia, giù UniCredit

martedì 23 giugno 2015 17:55
 

MILANO, 23 giugno (Reuters) - Piazza Affari consolida i guadagni della vigilia mentre resta immutata in Europa la speranza che la Grecia possa raggiungere a breve un accordo con i creditori internazionali evitando così il default.

L'indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dello 0,35%, l'Allshare dello 0,44%, in linea con i principali mercati europei. Volumi per 3,61 miliardi di euro.

Tra bancari positivi e in linea con il settore europeo , spicca il segno meno, con volumi nella norma, di UNICREDIT (-1%) dopo che il Ceo Federico Ghizzoni ha annunciato un fine tuning al piano industriale 2013-2018 per tener conto del nuovo scenario economico e dei bassi tassi d'interesse. "Agli attuali prezzi restiamo positivi sul titolo. I target del piano industriale contemplavano ricavi nella core bank che appaiono al momento piuttosto ottimistici", commenta Luca Comi di Icbpi nel daily odierno.

Brilla per il secondo giorno consecutivo FIAT CHRYSLER , con volumi nella media. I trader non citano motivazioni particolari se non l'attesa per il lancio della nuova berlina Alfa Romeo in agenda per domani. Tutto il settore auto europeo è ben comprato.

In gran spolvero AZIMUT dopo il doppio 'buy' di BofA-Merrill e Icbpi. Ben comprata anche MEDIOLANUM, ripresa con 'buy' da BofA-Merrill.

INWIT consolida i guadagni del debutto cedendo un modesto 0,49%.

RETELIT sale del 3,11% dopo che l'AD Federico Protto ha detto in un'intervista a Reuters che l'utile potrebbe tornare già nel 2016 con un anno di anticipo rispetto al piano.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...