BORSA MILANO chiude forte su scommesse Grecia, brilla Inwit al debutto

lunedì 22 giugno 2015 17:44
 

MILANO, 22 giugno (Reuters) - Seduta al galoppo per Piazza Affari e le altre borse europee, che sembrano anticipare qualche progresso sulla crisi del debito greco dopo mesi di discussioni con i creditori internazionali.

Galvanizzata dalla speranza di una soluzione positiva, Atene ha chiuso in rialzo del 9% una giornata borsistica considerata dagli investitori cruciale per i risvolti sui negoziati ellenici, con l'indice dei bancari in salita di oltre il 20%.

Stamattina il governo greco ha presentato nuove proposte che, secondo quanto dichiarato il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, possono rappresentare la base per un accordo tra Atene e i creditori entro questa settimana. Per questa sera è in agenda un vertice dei leader della zona euro mentre se necessario i ministri delle Finanze dell'area, dopo la riunione straordinaria di oggi, torneranno a riunirsi in settimana.

A Milano l'indice FTSE Mib archivia la seduta con un balzo del 3,47% e l'Allshare sale del 3,41%. Volumi nel finale per un controvalore di circa 4,6 miliardi di euro.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 guadagna il 2,4% e i progressi sono nell'ordine del 4% per Parigi e Francoforte.

I bancari fanno la parte del leone con l'indice settoriale italiano in rialzo del 5,4% e quello europeo del 3,2%. POP EMILIA brilla con un +7,3% ma i progressi sono consistenti anche per gli altri istituti. Fuori dal paniere principale CARIGE mette a segno un +9,9%.

Debutto fortunato per INWIT che sale dell'11,5% rispetto al prezzo di collocamento.

Rimbalza con decisione (+6,4%) SAIPEM reduce da recenti forti perdite.

Più timidi alcuni titoli che erano saliti di più nelle settimane precedenti come CAMPARI e WORLD DUTY FREE , appena positive.   Continua...