BORSA MILANO chiude in lieve calo su Grecia e dati Usa, debole Saipem, bene Stm

giovedì 28 maggio 2015 17:45
 

MILANO, 28 maggio (Reuters) - Piazza Affari chiude in lieve calo una seduta improntata alla massima cautela in attesa di sviluppi sulla questione greca e dopo dati macro Usa che sembrano rafforzare la prospettiva di un rialzo dei tassi da parte della Fed.

In particolare le vendite immobiliari di aprile sono cresciute del 3,4% contro attese di +0,9%.

L'indice FTSE Mib ha chiuso in calo dello 0,49%, l'Allshare dello 0,40%. Volumi per 2,86 miliardi di euro. Miste le altre borse europee: a una sostanziale tenuta di Londra si contrappone la marcata debolezza di Francoforte e Parigi.

Debole SAIPEM che cede il 3% dopo che la concorrente Seadrill ha espresso cautela sul futuro a causa della riluttanza delle compagnie energetiche a investire.

Tonica STM sulla scia dell'annuncio dell'acquisizione di Broadcom da parte di Avago Technologies che ravviva le attese di M&A in tutto il settore dei semiconduttori.

Tra i bancari il titolo ordinario MPS chiude in calo dell'1,30% e si avvicina alla parità rispetto ai diritti (+2,21%) in una seduta decisamente meno volatile delle precedenti.

Deboli tutti i bancari in linea con il settore europeo .

Acquisti in ordine sparso su FINMECCANICA, FERRAGAMO e YOOX.

  Continua...