BORSA MILANO chiude in rialzo di oltre 2% dopo dati Usa, trimestrali

venerdì 8 maggio 2015 17:52
 

MILANO, 8 maggio (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo di oltre il 2% sui massimi di seduta.

Fin dalle prime battute l'intonazione della borsa italiana è stata positiva, in sintonia con con le altre borse europee, sulla scia della vittoria dei conservatori in Gran Bretagna.

Anche alcune buone trimestrali hanno contribuito al rialzo, portando i titoli interessati - come MEDIOBANCA, UNIPOLSAI e ENEL - nella parte alta del listino.

Nel primo pomeriggio c'è stata un'accelerazione, sulla scia dei dati sull'occupazione americana ad aprile, che hanno mostrato un tasso di disoccupazione ai minimi degli ultimi sette anni.

Anche il ritorno della calma sul mercato monetario ha contribuito al sentiment positivo degli operatori.

L'indice Ftse Mib ha chiuso in rialzo del 2,06%, l'AllShare ha guadagnato il 2,01%. Il benchmark europeo segna +2,72%.

Tra i singoli titoli, rimbalza YOOX (+5,06%) dopo i recenti ribassi, seguita a breve distanza da MONCLER (+4,5%).

MEDIOBANCA ha chiuso in rialzo di oltre il 4% dopo i risultati. Banca Akros ha promosso il titolo a "neutral" da "reduce" dopo quello che ha definito un terzo trimestre fiscale migliore delle previsioni e alla luce della correzione del titolo dell'ultimo mese.

I bancari viaggiano tuttavia a due velocità con UBI , POP EMILIA e MPS in territorio negativo. In rialzo di oltre il 2% INTESA SP, UNICREDIT segna +1,16%.   Continua...